PARLIAMO DEL BENZOINO

Tutto quello che c'è da sapere sul benzoino, un albero asiatico dalle proprietà benefiche.

CHE COSE' IL BENZOINO

Il benzoino, anche chiamato incenso di Giava, è un albero sempreverde diffuso nel sud dell'Asia, quindi a Giava, in Cambogia, in Vietnam e anche in Malesia. 

La sua altezza può addirittura arrivare a 20 metri, quindi puoi immaginare la mole di questo albero e ne esistono varie sotto specie.

L'OLIO ESSENZIALE DI BENZOINO

Per creare l'olio essenziale a base di benzoino, si usa la resina che esce incidendo la corteccia dell'albero. La particolarità di questa resina è che è bianca con striature rossastre e si solidifica  contatto con l'aria.

Questa resina, contiene vanillina e una percentuale di acido benzoico. Proprio la vanillina, fa si che il suo odore sia proprio simile alla vaniglia, quindi molto buono. 

E' per questo che da migliaia di anni il benzoino nei paesi asiatici, viene usato come incenso, soprattutto nelle cerimonie religiose.


IMPIEGHI DELL'OLIO ESSENZIALE DI BENZOINO

L'olio essenziale di benzoino è composto dal benzoino ovviamente, e da una quantità di alcool.

Il benzoino è un miorilassante molto efficace: riesce ad allentare la tensione muscolare, agendo anche a livello psicologico: rilassa mentalmente, allontana lo stress,.

Quindi si consiglia il suo uso esterno per massaggi più o meno diffusi sul corpo, nella preparazione di bagni aromatici rilassanti.

Il suo effetto balsamico aiuta nelle malattie da raffreddamento, quindi è anche un buon espettorante.

Può essere associato alla calendula, se usato quest ultimo come sostanze che diluisce il benzoino  stesso.

Il benzoino ha anche incredibile proprietà antiossidanti naturali, tanto che riesce a rallentare il processo che porta le creme a guastarsi. E allo stesso tempo, unito ad alcuni profumi, riesce con la sua nota volatilità, e fermare la diffusione troppo rapida degli aromi nell'aria, permettendo al profumo stesso combinato, di durare più a lungo nel tempo.

SCHEDA DEL BENZOINO

Famiglia: Stiyacacee

Nome botanico: Styrax Benzoin

Energia: yang

Simbologia astrologica: sole

Proprietà: antiinfiammatorio, miorilassante,espettorante,balsamico,antiossidante,tonico

Indicazioni: pelle irritata, malattie da raffreddamento, acne, ferite, scottature, stress

Controindicazioni: solo per chi è allergico o sensibile alla vanillina o all'acido benzoico.

IL BENZOIONO: CENNI STORICI

Il benzoino è da millenni, conosciuto e usato nei paesi orientali, sia, come detto prima, come incenso, ma addirittura come medicinale. Molto noto in Cina, è arrivato nei paesi occidentali, grazie al commercio delle spezie. Dall'Asia è arrivato in Africa per poi spostarsi in Europa dove veniva soprattutto usato come fissatore per i profumi, in modo tale che se ne disperdessero nell'aria il meno possibile.

Ma pian piano, il suo uso maggiore fu quello documentato nel medioevo: il benzoino sotto forma di "tintura", chiamato anche balsamo dei frati, veniva usato per le malattie respiratorie, come bronchiti e tosse.

Grazie per la lettura


copyright foto: freedigitalphotos.net

Condividi questo articolo e aiuta molte altre persone a saperne di più consultando i nostri articoli. Grazie