LA BORSA VALORI

L'articolo esaustivo che cercavi se vuoi saperne di più sulla borsa a tutto tondo: che cos'è la borsa, borsa e finanza, strumenti finanziari, come investire in borsa, opzioni, forex e tantissimo altro!

Buona lettura

COS'E', IN SINTESI,LA BORSA VALORI

 

La borsa valori, è un mercato regolamentato,quindi che ha delle regole. In questo mercato si scambiano strumenti finanziari detti primari,cioè le azioni (quote di capitale di imprese con milioni di euro), e di obbligazioni,che al contrario sono quote dei debiti delle imprese. 

E poi ci sono strumenti finanziari derivati quindi le opzioni e i futures. Nella borsa valori però esistono delle sottocategorie di mercato,questo perchè ogni stato ha le sue regole ben precise. Basti partire dal presupposto che non tutte le aziende esistenti in una nazione possono essere quotate in borsa,ma devono avere determinati requisiti, più o meno flessibili, per entrare in questo mercato. 

E questi requisiti cambiano di nazione in nazione. In Italia per esempio una caratteristica che le aziende devono avere è non essere imprese individuali o società diverse dalle società per azioni(S.p.a.) e derivate (S.a.p.a.). Ma esistono tuttavia,altri requisiti fissati, questo per garantire sempre la massima trasparenza nel mercato della borsa valori.

PERCHE' LE SOCIETA' SI QUOTANO IN BORSA?



La borsa è un dare e avere. Le società si quotano in borsa vendendo a pezzetti piccoli il proprio capitale che diventa di più persone, creando liquidità. Soldi che usano per investire ancora di più nella crescita economica.Allo stesso tempo gli acquirenti diventano partecipi dell'economia aziendale,versando liquidità e comprando per l'appunto pezzetti di aziende. 

Hanno così la possibilità di guadagnare. 

Questo crea un mercato con tutti gli annessi e connessi; un mercato dove tutti,anche chi non è un affarista o affermato imprenditore, può entrare e farne parte partecipando all'economia.

LE AZIONI DI BORSA

L’azione, in borsa, è la più più piccola quota di tutto il capitale quotato in borsa da un’azienda. Il valore delle azioni in borsa, può variare ecco perché si investe in azioni, cioè comprando e vendendo azioni. 

Puoi comprare un’azione ad un prezzo oggi, e venderla quando il prezzo è salito, in modo da guadagnare. Allo stesso tempo puoi comprare un’azione oggi e scoprire che un giorno il suo valore è inferiore al prezzo con la quale l’hai acquistata. Se tu la vendessi staresti in perdita. 

Solitamente si compra un’azione quando l’analisi di rischio e di rendimento da come risultato, un aumento del valore dell’azione, quindi si compra un’azione ad un prezzo, sapendo che sono altissime le probabilità che essi aumenti il suo valore. Vendendola poi, si guadagnerebbe ovviamente. 

Ma esistono casi in cui si possano perdere soldi, poiché tutte le aziende possono indebitarsi e fallire. In questo caso il valore dell’azione scenderebbe e tu nel venderla, avresti perso soldi.

COSA SONO GLI SWAPS IN BORSA

Gli swaps sono uno dei 5 strumenti finanziari chiamati derivati e sono dei contratti a scadenza prefissata, stipulati da due controparti che prevede uno spostamento di flussi di denaro da una parte all'altra. 

Per citare un esempio, se le due parte si chiamano 1 e 2 uno swaps è un contratto che vincola 1 a dare per esempio una percentuale degli interessi che incassa da un'obbligazione a 2 e 2 è vincolato a dare,sempre come esempio, una percentuale degli interessi che incassa da un suo pacchetto obbligazionario.

Perchè si fa questo?

Solitamente per gestire dei fondi comuni o per restare costanti e protetti da eventuali cambiamenti del mercato.

LA VOLATILITA' IN BORSA

La volatilità è un fattore di rischio, e nella borsa valori è difficile da quantificare,nonostante sia veramente importante in questo ambito, e incida non poco nell'investimento in borsa,a prescindere da quale esso sia (ozpioni,trading nel forex ecc..).

La volatilità coincide praticamente con l'incertezza delle variazioni che uno strumento finanziario può subire in un arco di tempo.

INVESTIRE IN BORSA CON POCHE CENTINAIA DI EURO

Una delle cose che rende affascinanti la borsa, è sicuramente che ha alcuni mercati dove ci si può approcciare con un investimento di poche centinaia di euro. E’ il caso del trading online. 

Partendo dal presupposto che in ogni caso bisognerà investire preventivamente in formazione, e stiamo parlando di tanto tempo e pochi costi, si può evincere che è bello sapere che ci si può iscrivere ad una piattaforma broker che ci permette di fare trading innanzitutto gratuitamente per fare esperienza con un conto demo, dopodiché passare ad un conto reale con poche centinaia di euro di deposito. Serve altro? 

Cose che già si hanno e cioè un buon pc e una connessione ad internet. Il più grande investimento è il tempo,che non costa nulla, e serve per imparare e fare esperienza nel trading, i costi reali in termini di soldi sono pochi,solo poche centinaia di euro,per aprire poi un conto reale. Ecco perché è favoloso investire nel trading online.

COME PREVEDERE I CAMBIAMENTI DEL MERCATO:I SEGNALI DELLA BORSA


In borsa c'è sempre una spiegazione  per quello che accade e c'è sempre la maniera di sapere in anticipo le cose,ma ovviamente non è facile. Però è sicuro al 100%, che esiste la maniera di prevedere come e quando cambierà il mercato. 

Il fatto che non sia facile non implica che questo non sia possibile. 

Ed esistono delle "cose" che rendono possibile prevedere quando ci sono cambiamenti, e queste "cose" si chiamano: SEGNALI DI BORSA. 

Non tutti possono e potranno vederli, però se ti cimenti ad approfondire questa micro-categoria di tutto il completo panorama borsistico, puoi sicuramente imparare a vedere innanzitutto, e poi ad interpretare al meglio, il maggior numero di segnali nel corso della tua carriera di trader. 

Per interpretare questi segnali, devi saper analizzare e interpretare bene i vari grafici che scruti, tuttavia devi subito sapere, che a volte questo non ti può bastare. Sai quante volte capita che la piattaforma di trading online sulla quale hai il tuo conto non ti fa vedere grafici di quello che sia successo in un determinato lasso di tempo, mentre altre si? 

Ti basti sapere, per ora, che esistono al 100% reali e tangibili segnali di come i grandi manovratori della borsa possano spostare gli indici da una parte all'altra, ma ti sia chiaro, che nel momento in cui queste grandi manovre accadono e vengono registrate dai grafici, non tutti possono vederle per via delle varie differenze tra le varie piattaforme di trading mondiali, e inoltre, moltissimi di questi segnali vengono cancellati senza un motivo apparente, per essere visualizzati mai più. 

COSA SONO LE OBBLIGAZIONI


Le obbligazioni sono titoli di debito emesso da società, per avere subito liquidità,quindi denaro.Questi titoli di debito, vengono a loro volta, acquistati da chiunque volesse investire soldi,e che verranno rimborsati loro entro un periodo concordato,anche 10 anni,con l'aggiunta di interessi. 

Il debitore è colui che emette questi titoli di debito e che dovrà rimborsare la liquidità con l'aggiunta degli interessi,mentre il creditore ovviamente sarà colui che riscuoterà la liquidità con l'aggiunta degli interessi La restituzione di questa liquidità avviene in un tempo prestabilito con l'aggiunta di un interesse, chiamato cedola.

Solitamente un'azienda decide di ricorrere alla cessione dei titoli di debito, quindi di farsi dare dei soldi da qualsiasi privato in cambio della loro restituzione più cedola, perché la cedola in se è più bassa di un qualsiasi interesse che dovrebbe pagare ad una banca che gli darebbe un prestito.

Una variante delle obbligazioni sono i titoli di stato, che hanno lo stesso meccanismo descritto sopra, ma nel quale l'azienda in se altro non è che lo Stato.

L’AVVENTO DEL TRADING NEL FOREX


Con l’avvento di internet è cambiato e sta tutt’ora cambiando, il mondo di approcciarsi alla borsa. Prima il trading di opzioni e altri prodotti finanziari era una cosa prettamente di competenza dei professionisti, come i broker, ma adesso sempre più persone comuni stanno avvicinandosi al mondo del trading, proprio perché è possibile svolgerlo online. 

E’ un vero e proprio boom, anche perché si stanno evolvendo le grandi piattaforme e ne nascono sempre di nuove e competitive, che permettono proprio a tutti quanti, di approcciarsi grazie alla connessione internet. E’ per questo che va tanto di moda da qualche tempo, il forex, quindi lo scambio di valute. Prima si acquistavano e vendevano solamente opzioni, azioni e simili, ma adesso anche le valute delle monete estere.

 Ecco perché ora come ora si ha un aumento costante del trading nel forex, perché anche se non è facile e ci vuole esperienza e istruzione, è tecnicamente alla portata di tutti quanti. 

Esistono diverse piattaforme che permettono di iscriversi gratuitamente e accedere così a manuali di formazione e conti demo gratuiti che permettono a tutti gli interessati, anche privati comuni che svolgono tutt’altro lavoro, di imparare a lavorare col trading online nel forex. 

PARLIAMO ANCORA DEL TRADING NEL FOREX,A PILLOLE



Il Forex è il mercato più liquido del mondo. Secondo analisi accurate, si stima che siano scambiati ogni giorno, circa 3000 miliardi (cifra in euro).


Il forex è un mercato non regolamentato, visto che tutti possono accedervi tramite piattaforme online. E’ ovvio quindi, che non esiste una piazza unica di riferimento, che possa trovarsi in un luogo preciso.


Anche se nel Forex non esiste una quotazione ufficiale, esiste una garanzia di massima affidabilità sulle cifre esposte. Questo grazie alla trasparenza data dall’EBS (electronic broking system).


Il CURRENCY PAIR, significa coppia di valute, ricordando che le valute si scambiano sempre a coppie. Il CROSS RATE è il prezzo di una valuta rapportata ad un’altra. In italiano si chiama tasso di cambio.


Nel forex, esclusi casi rari, non esistono commissioni applicate.

LO SPREAD NEL TRADING NEL FOREX

Lo spread, nel trading nel forex, è la differenza tra la DOMANDA e l’OFFERTA, ed è allo stesso tempo il guadagno di un market maker, cioè di un broker. Se la valuta è scambiata moltissimo, allora lo spread è basso, ma se al contrario, la valuta non viene scambiata tante volte, allora lo spread sarà alto. Lo spread non ha oneri aggiuntivi da parte di chi investe nel forex, quindi non esistono commissioni in più che il broker sottrae agli investitori. 

Come punto di riferimento per lo determinare lo spread, si usa il PIP (percentage of point) e cioè il minimo cambiamento di prezzo che una coppia di valute può avere. Solitamente per uno spread basso, significa inferiore ai 6 pip, alto,sopra ai 6 pip. Più è alto il pip più è alto lo spread e quindi più soldi vanno al broker. Si evince che è sempre meglio operare sul mercato con spread bassi,che consentono all’investitore di guadagnare di più.


Per concludere questo post, i broker nominati altro non sono che le piattaforme di trading sul quale tutte le persone, possono appoggiarsi per lavorare con il trading nel forex.

IL GUADAGNO NEL FOREX AVVIENE GRAZIE ALLA LEVA

Come sappiamo nel forex si guadagna scambiando valute:ora cambi per esempio 1 euro ottenendo 1,40 dollari,sapendo grazie a delle tecniche che dopo poco tempo riconvertendo 1,35 dollari ottieni 2 euro (è un esempio che rende l'idea). M a se ci si fa caso,i tassi non cambiano in maniera fenomenale ora dopo ora,settimana dopo settimana,quindi si dovrebbero scambiare milioni di valute ogni giorno per guadagnare non trovi?

E quindi come si guadagna nel forex?

Grazie alla leva!

più si alza la leva più si alza il rischio e quindi sia la possibilità di perdere soldi, ma anche di guadagnarli. Con una leva di 200 nell'esempio di prima avremo guadagnato circa 400 euro.

Ecco perchè si guadagna consistentemente col forex,grazie alla leva finanziaria,se no sarebbe impossibile!

LE NOTIZIE INFLUISCONO I TASSI DI CAMBIO NEL FOREX

Le varie notizie che circolano sulle monete internazionali, hanno un impatto sui tassi di cambi e su questo non c'è dubbio,anche se solitamente sono impatti a breve termine. Ma è anche altrettanto sicuro che non tutte le notizie che circolano hanno un impatto diretto,se no qualsiasi news che si vedrebbe in giro evolverebbe i tassi di cambio,ma non è così.

Ad esempio una notizia apparsa su "il sole 24 ore" che parlerebbe del cambio euro/dollaro, oppure del solo dollaro, si che potrebbe influenzare i tassi di cambio,perchè stiamo parlando di alta editoria e la notizia rimbalserebbe da li ad altre testate e in migliaia di blog. Sarebbe una notizia accreditata e quindi influenzerebbe il mercato. Una notizia che apparirebbe su un blog qualsiasi, e non su testate giornalistiche,allora mai avrebbe impatto sul mercato.

DRITTA DA SEGUIRE PER IL BROKER DA SCEGLIERE NEL TRADING NEL FOREX

Chi vuole imparare il trading nel forex, oltre ad una buona dose di teoria, ha anche bisogno, di testare in maniera pratica le proprie conoscenze, di sbagliare e correggere i propri errori senza perdere soldi veri subito . 

Ecco perché è fondamentale andare a scegliere una piattaforma broker che ti dia la possibilità di operare inizialmente con un conto demo. Esistono numerosissime piattaforme di trading online, e gran parte danno la possibilità di aprire un conto demo senza spese, lavorando così solo con soldi virtuali, ma la vera dritta da seguire per scegliere quello giusto è questa qui di seguito:


IL BROKER DEVE DARTI LA POSSIBILITA’ DI APRIRE UN CONTO DEMO CHE NON SIA A TEMPO DETERMINATO!


Devi avere la possibilità di lavorare con calma e senza ansie all’inizio, anche perché non devi guadagnare ma imparare, ecco quindi che è necessario avere un conto demo a tempo illimitato e non a scadenza.


Piccola pillola che non c’entra nulla col post, ma che comunque troverai interessante: anche se esistono centinaia di broker che permettono ad altrettante centinaia di persone di operare sul mercato, la realtà è che tutti insieme, quanti essi siano, arrivano a malapena al 6% del volume di soldi scambiati ogni giorno sul mercato. Il rimanente 95% è formato praticamente da persone o società che da sole riescono a muovere la maggior parte dei soldi,e stiamo parlando di miliardi di euro.

I VANTAGGI DEL FOREX RISPETTO AL MERCATO AZIONARIO

Se paragoniamo il mercato del forex a quello del mercato azionario,scopriamo enormi vantaggi a traderare proprio col forex, piuttosto che con la compravendita di azioni,anche se poi è normale conta molto la specializzazione di ogni trader o investitore che sia,dato che uno può essere bravissimo nel forex e neofita del mondo azionistico e viceversa.



Ecco i principali vantaggi nell'operare con il forex piuttosto che con la compravendita di azioni:

1-il forex ogni giorno vede migliaia di scambi,effettuati da altrettanti migliaia di operatori: ciò significa che è impossibile manipolare questo mercato. Massima trasparenza perciò.

2-il forex sul pratico è più facile, poiché nel mercato azionario esistono migliaia di titoli azionari,mentre nel forex solo 12 coppie di valute.E non solo, non sono più di 7-8 quelle che effettivamente concentrano la maggior parte degli scambi.

3-meno commissioni,anzi nel forex non esistono commissioni,ma solo lo spread,cioè la differenza tra la cifra di acquisto e la cifra di vendita. Ma non ci sono commissioni aggiuntive,cosa che capita invece con le azioni,dove il broker chiede una commissione per aprire una posizione sul mercato.

 


LA TASSAZIONE DEI GUADAGNI DERIVANTI DAL FOREX


Fino a qualche tempo fa, la normativa fiscale che regolava i guadagni derivanti dall'attività di trading nel forex, era sostanzialmente questa di seguito:

se si hanno derivati accumulati dal forex, per un totale di oltre 51.6645,69 euro e per più di 7 giorni,allora si pagano le tasse, se no il contrario.

Esistono scamotage legali per fare in modo di accumulare mai questi soldi e per più di 7 giorni,quindi praticamente stando a questa normativa,quasi nessuno paga le tasse sul forex.

Ma ultimamente una circolare dell'agenzia delle entrate ha analizzato la questione affermando che bisogna pagare il 12,5% di imposta sui guadagni.E allora adesso c'è un altro dubbio:la circolare in se vale come una legge?Va tenuta da conto oppure bisogna aspettare?Il 2012 sarà probabilmente l'anno della verità per quanto riguarda la tassazione dei redditi derivanti da ltrading nel forex.

LA TASSAZIONE SULLE RENDITE FINANZIARIE

La tassazione attuale sulle rendite derivanti da attività finanziarie come la borsa, prevede questo di seguito, ma non è detto che non cambi in questo periodo di grandi manovre del governo Monti, e soprattutto visto che si parla tanto di imposta patrimoniale.

Ecco qui alcune  percentuali di tassazione:

*depositi bancari e postali = 27% di irpef


*interessi derivanti da obbligazioni con scadenza superiore a 18 mesi = 12,5% di tasse


*plusvalenza di rendite derivanti da compravendita di azioni = 12,5%

BORSA E CALCOLO DELLE PROBABILITA'

La borsa è strettamente legata al calcolo delle probabilità. Se escludiamo Warren Buffet che praticamente è l'unico che riesce ad accumulare ogni anno milioni e milioni di euro con un patrimonio accumulato di oltre 40 miliardi di euro,è che è il più grande asso della borsa mai esistito,allora è chiaro che vincere in borsa altro non è che avere il massimo delle probabilità a nostro favore, e di sicuro non si avvicinano al 100%. 

Però è ovvio che più si alza la percentuale di probabilità che accada quello che ci fa guadagnare in borsa, e più possibilità abbiamo. Alla fine la borsa è questo. Se noi abbiamo per esempio il 70% di probabilità di vincere allora sicuramente avremo più possibilità di chi invece butta a caso e ha solo il 20% no? 

D'altronde il 70% di probabilità significa che 7 volte su 10 un evento si verifica e non è male come statistica se calcoliamo che con il 20% significa che solo 2 volte su 10 un evento si verifica mentre 8 volte su 10 assolutamente no.

La borsa è legata perciò al calcolo delle probabilità, capire questo significa che non esiste la certezza assoluta di vincere,ma esiste la possibilità di alzare le probabilità se si usano le giuste strategie.

CHE COS'E' LA SPECULAZIONE?

La speculazione è scommettere che avvenga un certo evento più o meno catastrofico a livello finanziario e ovviamente se questa scommessa si avvera allora esiste un guadagno per noi.

La speculazione finanziaria è sempre sotto stretta vigilanza, poiché il fatto in se che un possibile macro evento economico possa avverarsi facendo guadagnare lo speculatore, potrebbe implicare azioni volte a far accadere questo e non lasciando il tutto alla semplice casualità.

COS'E' LA SPECULAZIONE EDILIZIA O IMMOBILIARE

La speculazione edilizia, riguarda la compravendita di beni immobili, siano essi terreni, case o altro. Si tratta di comprare beni immobili anticipatamente, sapendo che per determinate caratteristiche essi, saranno rivalutati in un certo arco di tempo,così da poter avere un grosso guadagno dato dalla plusvalenza.

PRODOTTI CICLICI E PRODOTTI NON CICLICI

In borsa, esistono due grandi tipologie di aziende, che vengono classificate in base al titolo di prodotto venduto in rapporto all'economia. Queste due categorie sono:

1-i prodotti ciclici

2-i prodotti non ciclici

I PRODOTTI CICLICI

Sono quei prodotti che nell'economia mondiale, dipendono dalle variazioni economiche mondiali, e che quindi la gente ne può ridurre il consumo in momenti di recessione e aumentarne in momenti

I PRODOTTI NON CICLICI

Prodotti che le persone necessitano sempre a prescindere dall'andamento dell'economia. E' il caso della benzina e di alcuni prodotti alimentari come il pane per esempio.

E' importante in borsa capire questa distinzione poiché in questo mercato vengono scambiati titoli di azioni che vendono praticamente di tutto.

COME SI GUADAGNA CON IL MERCATO AZIONARIO?

Anche se sembra scontato questo post, in realtà non lo è affatto, visto che nonostante la risposta al titolo sia ovvia,c'è ancora gente che fa al contrario.

I soldi nella compravendita di azioni si fanno quando si comprano ad un prezzo basso,ma con la quasi sicurezza,che saliranno nel medio lungo periodo. Eppure ancora c'è tantissima gente che si butta quando le azioni sono alte,solo perché glielo consigliano amici,conoscenti,la popolarità insomma.E poi succede che il prezzo non sale quasi pù o di poco e le vendono che è troppo tardi,quando il prezzo cala.

L'IMPORTANZA DELL'ANALISI FONDAMENTALE

O che una persona sia neofita del mondo della borsa valori, o che sia esperto, è importante che fra le sue strategie ci sia sempre l'analisi fondamentali.E per analisi fondamentale si intende l'analisi approfondita di tutto ciò che riguarda l'investimento che si sta per fare.Fare trading con le opzioni, è un investimento, trading nel forex,un investimento allo stesso modo.

La borsa è un investimento e quindi si devono acquisire informazioni e studiarle in ogni minimo dettaglio. Come ad esempio i grafici: essi vanno studiati e confrontati per reperire il massimo delle informazioni che ci possono servire.



Nella borsa nulla si crea e si distrugge, per uno che perde ce n'è sempre qualcun altro che vince,quindi si scambia denaro. Seguendo metodi e strategie come l'analisi fondamentale si alzano le probabilità che si possa guadagnare in borsa.

LA POTENZA DEGLI INSIDERS

Gli Insiders lavorano al limite della legalità, vivono di informazioni riservate e che tutti pagherebbero oro per avere,ma chi sono?

Sono professionisti della borsa che lavorano sulle informazioni, spiano e scrutano i grandi market maker e le grandi aziende. Cercano di sapere informazioni estremamente segreti dei grandi che muovono i mercati della borsa, in modo tale da sapere in anticipo, se un titolo salirà o scenderà.

COSA SONO I DERIVATI

I derivati, sono strumenti finanziari chiamati così perché dipendono sempre da altri strumenti finanziari come le azioni. In sintesi, ecco i principali derivati, che vengono scambiati in una sotto categoria della borsa valori chiamato propriomercato dei derivati:


1-financial features

2-i warrants

3-gli swaps

4-le opzioni

5-i covered warrants

COSA SONO LE OPZIONI


Le opzioni sono strumenti finanziari derivati, cioè scambiati nel mercato dei derivati insieme ad altri simili come gli swaps e i features. Ma nel dettaglio cosa sono le opzioni?

Sono dei contratti che prevedono sempre il diritto ma non l'obbligo di vendere o acquistare strumenti finanziari, come le azioni, sottoscritte proprio in questo contratto.

Sono lo strumento finanziario più usato e che raccoglie migliaia e migliaia di persone, proprio per questa caratteristica del non obbligo.




Le opzioni, si possono stipulare praticamente su tutti gli strumenti finanziari esistenti in borsa,come ad esempio su altri derivati come i futures,in questo caso si parlerebbe di derivati di altri derivati. Ma ricordiamo che quelli più stipulati sono le opzioni sulle azioni che si chiamano stock options.

ESEMPI DI OPZIONI

Le opzioni sono come degli anticipi per comprare una cosa,ma senza il diritto di comprarla effettivamente.

Pensa alle prevendite per andare in discoteca: Tu senza, pagherai il prezzo pieno che è di 30 euro,con la prevendita invece paghi subito 10 euro ed entreresti. Tuttavia non sei costretto ad andare in discoteca, quindi male che va non è che qualcuno ti verrà a cercare per chiederti una penale!Avrai perso 10 euro,ma avrai avuto tutto i ltempo, la possibilità di andare in discoteca ad un prezzo stracciato.

Questo era un esempio di opzione.

Eccone un altro:

tu con il cosiddetto compromesso hai tra le mani una casa di 120.000 euro,ma impegnando all'inizio solo 10.000 euro.

Quindi con questa "opzione" di 10.000 euro,hai già tra le mani una casa di 100.000 euro.Succede che ti impegni a pagare il resto entro 4 mesi,se non lo fai hai perso 5000 euro,ma nel frattempo puoi venderla e scopri che dopo 2 mesi il valore della casa è di 200.000 euro. 

La vendi pagando la differenza e quindi spendendo soli 10.000 euro hai guadagnato 80.000 euro. Se non lo avessi fatto,ricorda,avresti perso solo 10.000 euro e non 120.000 cioè il valore iniziale della casa. (tutta questa prassi di solito si chiama stralcio immobiliare)

Ora hai capito cosa sono le opzioni?

Facilissimo da capire.

IL VALORE INTRINSECO E VALORE TEMPORALE DI UN OPZIONE

Un'opzione è caratterizzata d un valore intrinseco e un valore temporale.
Il valore intrinseco altro non è che la differenza tra il prezzo di esercizio e il valore del sottostante.
Il valore temporale è invece la differenza tra il premio dell'opzione e il valore intrinseco

quindi il valore temporale è: PREMIO OPZIONE- (PREZZO ESERCIZIO-VALORE DEL SOTTOSTANTE).

LE OPZIONI CALL SONO LE PIU' ACQUISTATE

Tra le tantissime varietà di opzioni esistenti,quelle call,quindi le opzioni su azioni,sono le più acquistate dai trader, non c'è ombra di dubbio. Ma non è un caso,dato che in borsa nulla accade per caso,e quindi ecco subito svelato il motivo:

le opzioni call permettono di perdere solamente il premio versato, ma di guadagnare in maniera spropositata  grazie alla leva finanziaria. Chi te lo da in borsa uno strumento così oltre a questo?

Perdere solo quello che già si è versato,ma rischiare di vincere in maniera del 100-200% e anche di più è veramente una cosa eccezionale! Ma non facile,anche perchè come dice Warren Buffet: non puoi pretendere di mettere le mani su una cosa che sia popolare e pretendere di guadagnarci. Quindi le opzioni call sono tradate da tante persone che conoscono le migliori strategie.

PER OPERARE CON LE STOCK OPTIONS E' FONDAMENTALE CONOSCERE LE AZIONI E ALTRO

Stock options o comunemente opzioni,sono un ottimo strumento di guadagno, se uno le sa usare, però è fondamentale, per avere successo, che si conoscano bene gli strumenti finanziari in generale e in particolare quelli che hanno un legame con il maggior numero di opzioni che si vogliono tradare.

Questo perchè le opzioni sono contratti stipulati sopra degli strumenti finanziari. Solitamente si stipulano opzioni sulle azioni e perciò è assolutamente necessario conoscere bene, anzi benissimo le azioni. Se si vuole tradare opzioni su svariati strumenti finanziari come altri derivati (futures per esempio) allora si dovranno conoscere il mondo dei derivati.

IL CATALYST NELLE OPZIONI

Che cos'è il cosiddetto catalyst quando si sta facendo trading nelle opzioni? E' la causa che muove il cambiamento del prezzo dell'opzione stessa.

E' importantissimi il concetto di catalyst nel campo delle opzioni poichè è l'analisi approfondita dell'evento che causa il cambiamento di prezzo, che ci fa capire quanto durerà questa fase,e quindi come possiamo agire di conseguenza. Un catalyst, può essere ad esempio una notizia non buona sui prodotti finanziari che stanno sotto le opzioni.

PERCHE’ INVESTIRE IN OPZIONI

Ecco 5 semplici motivi da tenere in considerazione per scegliere di investire in ozpioni:


1-le opzioni sono versatili, non esiste limite nella loro operatività

2-è simile all’investimento azionario, quindi conserva il fascino dell’investimento azionario, ma è meno costoso, e limita le perdite rispetto alla compravendita azionaria.

3-le opzioni utilizzano la leva finanziaria.

4-le opzioni permettono di cambiare strategia nel bel mezzo dell’investimento che si sta facendo.

5-le opzioni ti permettono di guadagnare sia quando i mercati salgono, sia quando i mercati scendono.

L'IMPORTANZA DI GESTIRE AL MEGLIO LE EMOZIONI QUANDO SI INVESTE IN BORSA

Come dice Jeff Bezos, creatore di Amazon, in borsa bisogna gestire le emozioni, e quindi non sentirsi troppo stupidi se il titolo cala troppo,ma allo stesso tempo non vantarsi troppo se l'azione sale. Bisogna avere sangue freddo perciò e saper gestire le emozioni.

La borsa si basa alla fine, sul calcolo delle probabilità che grazie all'esperienza e alla formazioni riusciamo a far alzare a nostro favore,ma mai riuscendo a farle arrivare al 100%. Quindi c'è sempre la possibilità di perdere,magari non tutto.



Chi investe in borsa una volta vince e una volta perde,ma solitamente chi ha esperienza,il più delle volte vince,e qualche volta perde. C'è chi si butta già quando perde,ma è così. Pertanto avere il giusto approccio mentale in questo campo è necessario.

I TITOLI DI STATO

I titoli di stato sono obbligazioni emesse dagli stati. Come sappiamo le obbligazioni sono titoli di debito,cioè sono quote emesse ad un investitore dietro versamento di denaro. L'investitore grazie al titolo di stato ha prestato i soldi a quest'ultimo e conta di ottenerne la restituzione con un piccolo interesse prefissato,e lo stato riceve subito liquidità da investire.

In Italia i titoli di stato sono essenzialmente 5 differiscono tra di loro per rischio. Più è alto il rischio da parte dell'investitore di veder restituito il denaro, più alti sono gli interessi che riceverà,ma è anche più alta la possibilità che ciò vada a monte.


LE VARIE FORME DI INVESTIMENTO

Quando si decide di operare un asset allocation, quindi una distribuzione dei propri risparmi su varie forme di investimento, si deve tener conto delle proprie necessità. Viste le attuali forme di investimento, le necessità delle persone si riassumono in 4 categorie:


1-LIQUIDITA’DEL CAPITALE=cioè necessità di investire i soldi nel breve periodo e di averne subito una parte o tutti in caso di bisogno.


2-COSTRUZIONE DEL CAPITALE= cioè accantonare soldi periodicamente, accumulandoli mese dopo mese, per soddisfare un bisogno futuro. E’ il caso della previdenza privata per esempio.


3-CRESCITA DEL CAPITALE=cioè far crescere appunto, un capitale che già si possiede


4-RENDIMENTO CEDOLARE=cioè avere una rendita periodica per integrare le proprie entrate.


Queste necessità, permettono di capire quale siano le forme di investimento da scegliere tra quelle esistenti, che sono 3: monetaria, azionaria, obbligazionaria.

IL PIU’ GRANDE INVESTITORE DI BORSA DI TUTTI I TEMPI: WARREN BUFFET

Chi è appassionato di borsa non può non conoscere Warren Buffet, il magnate della finanza che vanta numerose proprietà di azioni di aziende, per un totale di oltre 40 miliardi di euro.

Ma chi è Warren Buffet? 

Warren Buffet è un imprenditore self-made, non nato di certo ricco, ma che ha fatto tanta strada a partire dal dopo università, nel quale ha subito dimostrato di saperci fare con la finanza. Di preciso Warren Buffet, aveva aperto una impresa di gestione di risparmi, con la quale non prendeva compensi fissi, ma prendeva il 50% del guadagno, che i soldi gestiti davano oltre al 4%. 

Ci ha saputo fare poiché riusciva spessissimo ad ottenere un guadagno superiore a questa percentuale e reinvestiva i guadagni continuamente fino a crescere. Poi mano mano ha saputo anche investire nell’acquisto a lungo di termine di società che apparentemente valevano poco,ma avevano un altissimo potenziale di crescita ed ecco qua che gran parte delle volte, riusciva a far crescere le aziende acquistate in maniera sovraumana, con fatturati enormi.
La sua società produce molti utili, e anche se può aver risentito nel 2008 della crisi mondiale, rimane sempre uno dei più grandi miliardari del mondo. 

LE AZIONI DELLA BERKSHIRE HATHAWAY

La Berkshire Hathaway è la società di Warren Buffet che raccoglie numerosissime aziende sotto di se e che inizialmente era solo una azienda tessile, ma poi trasformata in un mega impero. 

Con questo post vogliamo citare una nota scritta nel libro Very Millionaire di Salvatore Gaziano, nel quale viene mostrato che se una persona avesse tenuto in mano qualche azione del magnate, negli ultimi 42 anni, non curandosi ovviamente del su e giù borsistico, avrebbe ottenuto un rendimento annuo, da esse, del circa 24,6%, e quindi 1000 euro di azioni sborsate oltre 40 anni fa per avere una piccolissima fetta della società di Buffet, allo stato attuale varrebbero ora 6,7 milioni di euro. 

Cifre veramente incredibili che ci fanno capire il genio finanziario di questo uomo che ha una strategia veramente di ferro. Ricordiamo che allo stato attuale, azioni del calibro di questo tipo, quindi della categoria A, valgono più di 65.000 euro.

I SEGRETI DEL SUCCESSO SI WARREN BUFFET

Che sia un genio della borsa, nessuno lo mette in dubbio, è anche vero che Warren Buffet, il ben noto miliardario, ha attuato nei ventenni, una sua strategia di ferro, che gli ha permesso di accumulare sempre rendite anno dopo anno. Sveliamo subito la sua strategia a grandi linee:

Warren Buffet è una persona che non pensa direttamente alla borsa, ma alla metodologia di crescita aziendale. Questo poi successivamente porta alla crescita del prezzo delle azioni delle sue società. E la sua metodologia aziendale implica sicuramente investimenti sul lungo periodo, e non su speculazioni immediate. 

Lui compra aziende che cresceranno mano mano sul lungo periodo, stiamo parlando di anni e anni. 

Ma non mancano altre chicche tra le quali: reinvestire continuamente sull’ azienda, cosa che poche persone nel mondo fanno! 

Ancora oggi Warren Buffet investe il 99% del fatturato netto nel suo enorme impero, cosa che fece anche all’inizio quando gestiva i risparmi di amici e conoscenti. Solo una piccolissima fetta per lui, il resto si reinveste nelle sue società. Ecco in sintesi come agisce Warren Buffet.




Speriamo che questo articolo sulla borsa valori ti sia piaciuto. Se si, puoi condividerlo o cliccare su mi piace. Grazie per la lettura.

copyright foto: freedigitalphotos.net